Trova
Stampa
Ricerca dei rivenditori
load google maps

Prodotti al centro dell'attenzione

30.01.2012

OKS 2511 Protettivo allo zinco, spray

Protezione dalla corrosione – per la riparazione di superfici zincate o come primer per metalli ferrosi quando la zincatura non è eseguibile.

Secondo la DIN 50 900, la corrosione è la reazione chimica tra un materiale metallico e il suo ambiente che causa modifiche quantificabili del materiale stesso e che può influenzare negativamente la funzione di un componente o di un intero sistema. La corrosione si verifica essenzialmente a causa di influenze chimiche o di reazioni elettrochimiche.

Per una protezione temporanea dalla corrosione fino a due anni (di solito per l'immagazzinamento e il trasporto) si utilizzano principalmente oli o cere facilmente applicabili e rimovibili. Per la protezione permanente dalla corrosione per un periodo di tempo fino a 10 anni (e anche più lungo) si adottano diverse misure, come l'impiego di materiali resistenti alla corrosione, rivestimenti metallici (galvanizzazione, spruzzatura di metalli, immersione in materiali fusi), rivestimenti minerali (smaltatura, cementazione), rivestimenti organici (materie plastiche) o meccanismi di protezione elettrochimica. Tutte queste misure devono essere tuttavia adottate già in fase di progettazione e di produzione.

Per la riparazione delle superfici zincate interrotte o danneggiate da operazioni di saldatura, foratura o taglio, nel settore della manutenzione ordinaria e in officina si utilizzano spesso spray allo zinco, ad esempio nelle opere in acciaio sopra i livello del suolo e interrate, nella costruzione di impianti di riscaldamento e tubazioni e nella riparazione di impianti di scarico e di danni alla carrozzeria. Lo spray allo zinco è ideale per la saldatura a punti. Aderisce saldamente ai metalli ferrosi e forma un eccellente strato di primer per la successiva verniciatura.
I requisiti che deve soddisfare la riparazione di superfici zincate a caldo sono definiti dalla DIN EN ISO 1461, la quale dal 1999 sostituisce la DIN 50 976 pubblicata nel 1989. Per garantire la corretta applicazione, è necessario osservare queste norme.

Esempio di applicazione:

Nelle officine le guide radenti e le bielle vengono immagazzinate come merce a metratura. Nel confezionamento di diverse guide radenti e bielle cromate, al termine della produzione i pezzi terminali devono essere protetti dalla corrosione per un lungo periodo di tempo. Poiché si tratta di una produzione su commissione di piccole quantità di pezzi, spesso la galvanizzazione non è economicamente sostenibile e di solito non eseguibile per ragioni di tempo. Con OKS 2511 è possibile ottenere una protezione permanente dalla corrosione dei bordi di taglio eseguibile autonomamente in officina in breve tempo e a prezzo contenuto.

Altri prodotti OKS per la protezione dalla corrosione

  • OKS 2101 Film di protezione temporanea dalla corrosione a base di cera
  • OKS 2301 per la protezione dalla corrosione di stampi per pressofusione
  • OKS 2521 Protezione decorativa dalla corrosione a base di zinco e alluminio in polvere
  • OKS 2531 Protezione decorativa dalla corrosione a base di alluminio in polvere
  • OKS 2541 Strato protettivo e decorativo con pigmenti di acciaio inossidabile per tutti i materiali
  • OKS 361 Olio anticorrosione di alta efficienza per l'immagazzinamento e la lubrificazione di elementi di macchine
  • OKS 601 Olio multiuso per la pulizia e la cura di superfici metalliche

Altre informazioni

OKS 2511 - Protettivo allo zinco, spray

Indietro alla panoramica
  • Fissare un appuntamento

  • Servizio assistenza clienti e tecnico

    Servizio assistenza clienti e tecnico

    • +49 (0) 8142 3051 - 637